petizione scatto 2013 e aumenti stipendiali

Assemblee Sindacali

Mobilità 2019/20

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie as 2018/19 immissioni in ruolo 2018

Selezione docenti e ATA per scuole italiane all'estero. Domanda entro il 28 gennaio 2019

bando_estero_2019Il MIUR ha pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'8 gennaio 2019 il bando per "Selezione del personale docente ed Ata da destinare all'estero".
La presentazione della domanda, che potrà essere effettuata esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema POLIS «Istanze on line», dovrà avvenire tassativamente dalle ore 9,00 del giorno 12 gennaio 2019 alle ore 23,59 del giorno 28 gennaio 2019.
Possono presentare la domanda i docenti e il personale ATA, limitatamente ai direttori dei servizi generali e amministrativi e agli assistenti amministrativi della scuola, con contratto di lavoro a tempo indeterminato che all'atto della domanda abbiano maturato un servizio effettivo, dopo il periodo di prova, di almeno tre anni in territorio metropolitano, nel ruolo di appartenenza: classe di concorso/posto (infanzia-primaria) per i docenti e profilo per il personale ATA.

Non si valuta l'anno scolastico in corso.
Non possono partecipare coloro che nell'arco dell'intera carriera abbiano già svolto due periodi all'estero ciascuno dei quali di sei anni scolastici consecutivi, inclusi gli anni in cui ha luogo l'effettiva assunzione in servizio, e i due periodi non siano separati da almeno sei anni scolastici di effettivo servizio nel territorio nazionale e coloro che non possono assicurare alla data di pubblicazione del bando a normativa vigente la permanenza in servizio all'estero per sei anni scolastici a decorrere dal 2019/2020.

I requisiti culturali richiesti al personale docente da destinare all'estero sono:
a) avere una certificazione della conoscenza della lingua straniera per la quale si partecipa non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), fra quelle relative alle aree linguistiche stabilite dall'art. 5, comma 5 del presente bando, rilasciata da uno degli Enti certificatori di cui al decreto del direttore generale per gli affari internazionali del MIUR del 12 luglio 2012, n. 10899 e successive modificazioni, o da un Ente certificatore riconosciuto nel Paese estero in cui è già stato prestato servizio, in corso di validità. A i sensi dell'art. 4 del decreto ministeriale n. 3889 del 7 Marzo 2012 «è valutato corrispondente con il livello C1 del QCER il possesso di laurea magistrale nella relativa lingua straniera».

 b) aver partecipato ad almeno un'attività formativa della durata non inferiore a 25 ore, organizzata da soggetti accreditati dal MIUR ai sensi della direttiva 170 del 21 marzo 2016, su tematiche afferenti all'intercultura o all'internazionalizzazione.

I requisiti professionali richiesti al personale docente da inviare all'estero sono:
a) essere assunto con contratto a tempo indeterminato ed aver prestato, dopo il periodo di prova, almeno 3 anni di effettivo servizio in Italia nel ruolo di appartenenza: classe di concorso/posto (infanzia-primaria)/profilo;
b) non essere stato restituito ai ruoli metropolitani durante un precedente periodo all'estero per incompatibilità di permanenza nella sede per ragioni imputabili all'interessato/a;
c) non essere incorso in provvedimenti disciplinari superiori alla censura e non aver ottenuto la riabilitazione.
I docenti assegnati alle attività di sostegno, oltre ai requisiti di cui sopra, devono possedere la relativa specializzazione.
Per ulteriori approfondimenti chi fosse interessato può recarsi presso le sedi provinciali del nostro sindacato.

 

Menu Principale: